Dommengang – Love Jail [Thrill Jockey, 2018]

Dommengang_Love Jail__coverA volte fa bene – tremendamente bene – tornare ai fondamentali, lì dove sta la base di tutto, il big bang del tuo rapporto con la musica, presente? Un power trio che suona hard rock tinto di blues. Ricetta vecchia, certo, ma che, se ben preparata, sa essere gustosa ed efficace come poche. Riff trascinanti e assolo fulminanti, sezione ritmica che spacca (sul serio, mica pizza e fichi), melodie memorabili, cavalcate nel deserto ed escursioni spaziali, a volte un filino progressive (un filino, appunto, quello che non stucca). E poi il blues cristo, quella cosa che quando ti prende dentro è finita, chiuso, arrivederci: presente? E allora te ne importa relativamente che siano cose risentite, che i Free, o gli Humble Pie o chi volete voi lo abbiano già fatto cinquant’anni fa e bla bla bla… Te ne freghi, pigli la macchina e vai, col fottuto finestrino abbassato e il braccio fuori – un gesto che sta tra l’epico e il tamarro e che, senza dischi come questo, sarebbe impensabile -, vai e attraversi praterie di sogni, attraversato dal blues. E ti senti a casa.

(ascoltate e ditemi se questo Dan “Sig” Wilson non è uno dei migliori chitarristi che vi sia capitato di ascoltare in questo orrido scorcio di millennio)

Per la cronaca: “Love Jail” è il secondo album dei Dommengang. A far gli onori di casa è Thrill Jockey.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.