Repost: Goat – World Music [Rocket, 2012]

Goat - World Music_cover

I Goat vengono dall’estremo nord della Svezia e sono talmente folli che hanno voluto intitolare il loro disco d’esordio “World Music”. Ed è una follia che va ben oltre la scelta del titolo, estendendosi alla musica, a quel coacervo di suoni e influenze che hanno preteso di fondere insieme, riuscendo nell’intento in maniera unica, inconfondibile e oltremodo eccitante.
L’afrobeat del presidente Fela Kuti, la no wave newyorkese di James Chance e le sue contorsioni, un po’ di free jazz scuola Ornette, del corposo funky e un bel rock psichedelico indurito. Voodoo rock, ha detto qualcuno. C’entra qualcosa Jimi Hendrix? C’entra sempre, in questi casi. Comunque sia, questo è il contenuto del forziere “World Music”, anno di(s)grazia 2012, gran colpaccio della Rocket Recordings. Un disco bellissimo, trascinante, capace di smuovere certezze e preconcetti, che farete veramente fatica a togliere dal lettore.

Best tracks: Goatman, Golden Dawn, Let It Bleed, Run To Your Mama

Un pensiero riguardo “Repost: Goat – World Music [Rocket, 2012]

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.