Due fresche produzioni lebbrose

Si vantano di essere la miglior free netlabel al mondo, e forse hanno ragione. Sono di Bari (ma stanno a Milano, «la città con più baresi dopo Bari» mi segnala il boss dell’etichetta) e pubblicano dischi digitali su bandcamp, che potete scaricare aggratis con un colpo ben assestato del mouse. Periodicamente stupiscono. La Lepers Produtcions, così si chiama l’etichetta («produzioni lebbrose», per l’appunto), è la casa di tante belle cosine weird e sperimentali, lo-fi, un po’ folk, un po’ country e un po’ gioiosamente psych punk. Succede che a volte mi ritrovo qualcosa in cassetta della posta e sempre e comunque devo buttarci l’orecchio. Questa è una di quelle volte che faccio fatica a togliermeli di mezzo.

Protagonisti della prima uscita sono i Centauri, una sorta di supergruppo underground nel quale militano personaggi di varia estrazione e dubbia musicomoralità quali Tab_ularasa, Superfreak, Massimo De Luca e Ilce. Il dischetto “Ministero dello spazio” (il loro terzo per Lepers, poi chissà) è lungo quindici minuti circa e due pezzi precisi. Due pezzi belli strani e belli belli, di certo spaziali, diresti persino marziali, sicuramente urgenti e audaci, che giocano molto e a volontà con il noise, il jazz (free e non), il country, la psilocibina e il piano notturno, a volte più allegro e ballabile e altre volte più dormiente o depresso. Un dischetto acido e bello come poche cose in giro.


La seconda uscita porta il nome dei 3kology e s’intitola direi splendidamente “rage against tricopigmentazione” (andatevi a leggere la presentazione del disco sul bandcamp, ne vale la pena). Di nuovo due pezzi ma questa volta totalizzano cinquantotto minuti e quindi è disco lungo, non si scappa. Due pezzi che si muovono a piacere e senza schemi precostituiti tra trame di sintetizzatori, sciolte linee di basso dalle tendenze droniche, xilofoni allegri, bordate di sassofono e rumoraglie sintetiche assortite. Non è un piatto di facile digestione, ma produce atmosfere e viaggi interessanti.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.