Settembre suona come un disco di Robert Pollard

Non che sia uscito un nuovo album dei Guided By Voices eh (ma niente paura, uscirà a ottobre, è il terzo di quest’anno e s’intitola “Rise of the Ants”), e nemmeno una nuova chicca firmata col nome di battesimo o un altro disco a nome nonsoche. È solo che… è il 2019 (non so se ve ne siete accorti), ed è il ventennale del primo e del quarto lavoro di zio Robert a nome suo e sotto il cappello della Fading Captain Series: “Kid Marine” e “Speak Kindly of Your Volunteer Fire Department”, per intenderci (quest’ultimo in coppia con quell’altro geniaccio di Doug Gillard). E quindi nulla, è successo che il vecchio Bob si è divertito a rimasterizzare e ristampare le suddette opere rendendole così disponibili, suo malgrado e senza cavarne un soldo, all’affamato sottoscritto. Che non aspettava altro. Anche perché cavolo è settembre, e settembre suona da sempre come un disco di Robert Pollard. Le melodie da risacca, l’aura di nostalgia e le frecciate di chitarra, la giustezza ironica e la perfezione un po’ storta e poetica di certi accostamenti (di parole, di note); frammenti di canzoni pop da manuale che ti prendono alla gola e un attimo dopo è già finita: come le giornate settembrine. Ora provate a dir di no.


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.