Il listone: i migliori album del 2019, ovvero l’ultimo post di Loud Notes

Eccoci ordunque, pronti a chiudere i battenti, un ultimo listone e via. Lo avevo già annunciato attraverso mastodon e twitter, ma non potevo andarmene da qua sopra così, senza scrivere un ultimo post. Non dopo averci speso, tra una casa [sic] e l'altra, otto anni della mia vita. Il perché e il come mai? A … Leggi tutto Il listone: i migliori album del 2019, ovvero l’ultimo post di Loud Notes

Ciao Roky

Roky Erickson

È tutto stupido e inutile. Non aggiungerò niente di buono e interessante, ma proprio niente, al fiume di parole che è stato e che verrà sprecato in queste ore, al giusto tributo di cui Roky Erickson, testa acida e grande padre del rock psichedelico, passato a morte certa ieri all'età di 71 anni, verrà fatto … Leggi tutto Ciao Roky

La cosa più bella mai registrata dai Blue Cheer: le demo sessions del 1967

blue cheer

Do per scontato che sappiate, per lo meno a grandi linee, chi siano i Blue Cheer. Do quindi pure per scontato che sappiate della loro importanza ormai universalmente riconosciuta, del fatto che senza il contributo determinante e germinale di questa band californiana, il metal, la psichedelia e la musica heavy tutta non sarebbe quella che … Leggi tutto La cosa più bella mai registrata dai Blue Cheer: le demo sessions del 1967

Meno è più: due schizzi di rancore su «Pinkus Abortion Technician» dei Melvins

Melvins_Pinkus Abortion Technician_cover

Negli anni intercorsi tra "The Bride Screamed Murder" (2010) e questo coso, i Melvins, in formazioni variamente assortite, hanno pubblicato nove dischi, tra cui un doppio (e mi riferisco a quelli in studio; se ci mettiamo anche il resto - EP, singoli, split, live album e minchiate varie - siamo a sessantadue uscite, correggetemi se … Leggi tutto Meno è più: due schizzi di rancore su «Pinkus Abortion Technician» dei Melvins

The Flaming Lips – Oczy Mlody [Warner Bros., 2017]

Primo ascolto: ma vaffanculo Wayne, tu e le tue bislacche sparate freak del cazzo! Secondo ascolto: Oczy Mlody è un album cremoso, e non ho ancora capito se è una cosa buona oppure no... Terzo ascolto: si son fatti le seghe a circoletto manipolando suoni a caso, però dài, sotto sotto, ripulendolo di inutili orpelli … Leggi tutto The Flaming Lips – Oczy Mlody [Warner Bros., 2017]